PubblicAzione-Newsletter. Anno VI, N. 28/2017 29 settembre 2017

Riprendiamoci la liberta'

Manuela Vanoli (Fp Cgil Lombardia), nel giorno dei 111 anni della Cgil, interviene sulla manifestazione che si terrà domani in tante piazze d’Italia per fermare la violenza, ogni violenza, contro le donne. E tornare a dare senso alle parole

29 sett. – “Domani con le donne, e spero anche con tanti uomini, saremo in piazza per dire basta alla violenza maschile sulle donne, sulla loro persona, sui loro corpi. Fermiamo i femminicidi, costruiamo una società che si fondi sul rispetto, sulla parità dei diritti, concreti e a ogni livello, insieme a pari e vera libertà”. Tra le tante manifestazioni di 'Riprendiamoci la libertà' organizzate dalla Cgil in tutto il paese, Manuela Vanoli, segretaria generale Fp Cgil Lombardia, domani partecipa a quella di Milano, in piazza Beccaria dalle ore 18.30. Una mobilitazione aperta dall’appello 'Avete tolto senso alle parole' che si può firmare on line. Susanna Camusso, intervistata ieri su Radio Articolo 1, ha detto che “l’uso sbagliato delle parole è una nuova forma di violenza”. Cosa ne pensi? “Penso al titolo di un libro di Carlo Levi, ‘Le parole sono pietre’. Il modello culturale imperversante e da smantellare non aiuta di certo le donne. Anzi gioca loro contro, con il linguaggio mediatico, la disattenzione della politica e l’incuria delle amministrazioni, la sottovalutazione della parola delle donne da parte di magistratura e forze dell’ordine, un’opinione pubblica appiattita sullo stereotipo e sulla spettacolarizzazione morbosa del dramma femminile. Tutto questo è aggiungere violenza alla violenza sulle donne, tramutate da vittime in colpevoli. Purtroppo accusate a volte anche da altre donne, e questo secondo me è la chiusura del cerchio, l’efferatezza finale di un sistema sbagliato che ci divide, colpendoci al cuore, sgretolando il nostro modello, che è relazionale – afferma Vanoli -. Domani e ancora dopo scenderemo in piazza e poi ancora lo sosterremo anche nei posti di lavoro (a partire dai nostri, quelli del lavoro pubblico erogatore di diritti di cittadinanza), l’esigenza insopprimibile di una società che si definisca pienamente umana e politicamente democratica. Rispettosa delle differenze e non retta da un potere prepotente e generatore di disuguaglianze”. Restando sulle parole, Cgil è femminile e oggi compie 111 anni. “Intanto buon compleanno Cgil! Alla nostra storia democratica, di partecipazione, di lotta e perché continui sempre forte e coesa nonostante i tanti ostacoli e nonostante chi – come succede alle donne – ne vuole imbavagliare  voce e azione attaccando i diritti e le tutele delle lavoratrici e dei lavoratori. Insieme alle lavoratrici e ai lavoratori, a partire dalle nostre iscritte e iscritti e le nostre Rsu, vogliamo invece che si affermi una civiltà più equa, rispettosa, solidale, relazionale, colorata, universale. Con un’altra parola-sostanza femminile: la Carta dei diritti universali del lavoro. Ancora auguri e ancora in piazza!”.

CM Milano / Niente proroga al bilancio, ente al predissesto. I lavoratori occupano

Oltre 30 precari da lunedì 2 ottobre rimarranno a casa. De Col (Fp Cgil): assenza, complicità e responsabilità della politica nella fine di un livello istituzionale. E intanto il sindaco metropolitano cede una funzione pubblica

Continua a leggere >

Entrate / Continua la protesta bianca del personale

Bianco come la chiarezza e la trasparenza. E’ il colore scelto per proseguire la mobilitazione. Perché la lotta all’evasione fiscale non sia solo un’utopia

Continua a leggere >

Codice Antimafia: una legge frutto di una mobilitazione collettiva per la legalità

Uno strumento in più per abbattere mafia e corruzione

Continua a leggere >

Il 28 settembre e un diritto inibito

Aborto sicuro e legale: un’utopia? Se arretra il servizio pubblico arretrano anche i diritti delle donne

Continua a leggere >

Cittadinanza / Non siete soli

Negata la cittadinanza a migliaia di giovani nati in Italia. La Cgil resta al loro fianco. Vanoli (Fp Cgil Lombardia): “Preferiamo credere nell’uguaglianza e nella solidarietà come volano di sviluppo e crescita del paese”

Continua a leggere >

Pa / Cgil Cisl Uil a Ministra e Aran: accelerate!

I contratti pubblici sono fermi da troppo tempo. L’intesa del 30 novembre scorso ha aperto la strada alle trattative per i rinnovi. I sindacati sollecitano la controparte a darsi una mossa

Continua a leggere >

Il sito Fp Cgil Lombardia in formato tascabile

In Italia, nel 2016, secondo il report Digital di We are social e Hootsuite, oltre 39 milioni di persone, il 66% della popolazione, si sono connesse in rete, mentre gli utenti mobile sono 50,7 milioni

Continua a leggere >

Speriamo che non nevichi

Oggi si è riunito il coordinamento regionale Fp Cgil Lombardia degli enti locali, con la partecipazione del segretario nazionale Bozzanca. Gli argomenti caldi: lo sciopero del 6 ottobre, il rinnovo contrattuale e delle prossime Rsu

Continua a leggere >

Un sistema sempre più insalubre

Bollino rosso per la salute in Italia. Senza finanziamenti  il sistema sanitario sarà sempre più inagibile. L’allarme in tutta Italia, anche nella Lombardia che riforma

Continua a leggere >

#FpBellaDifferenza / Tante buone ragioni per votare i candidati Rsu e Rlssa Fp Cgil Pavia

Ieri il coordinamento provinciale dei candidati Fp Cgil alle elezioni per le rappresentanze sindacali e alla sicurezza dell’igiene ambientale pavese. La segretaria generale Galantucci: “Voi aprite la stagione del rinnovo delle Rsu, siete i primi. L’auspicio è che vinciate non solo per voi ma anche per quello che rappresentate per la nostra organizzazione”. 

Continua a leggere >

Cronicità, quale governance?

La gestione dei pazienti cronici pone numerosi interrogativi, snocciolati ieri in un incontro alla Camera del Lavoro di Milano

Continua a leggere >

#ContrattoSubito / A Monza un incontro sulle autonomie locali

La leader nazionale Serena Sorrentino: “Il cambiamento più importante della PA è il coinvolgimento dei lavoratori”

Continua a leggere >

‘Ndrangheta in Lombardia / La difesa della legalità non si ferma

Le infiltrazioni mafiose in Lombardia “indignano ma non stupiscono”. Fp Cgil Lombardia e di Monza denunciano: “Il malaffare rischia di colpire la Pa, il lavoro, le istituzioni, i cittadini”

Continua a leggere >

CM Milano / I lavoratori occupano l’aula consiliare

L’iniziativa di protesta è stata organizzata anche per ‘fare massima pressione in vista della Conferenza Stato Regioni del 28 settembre’ spiega il segretario generale Fp Cgil Milano Natale Cremonesi

Continua a leggere >

Dogane Mantova / Ufficio al collasso

Tra carenze di organico e carichi di lavoro, la Rsu si prepara alla mobilitazione

Continua a leggere >

Precari Giustizia / A novembre un tavolo per cercare una soluzione

‘7 nanni senza contratto, sono stufolo!’. I tirocinanti lo dicono in tutti i modi al ministro Orlando, che comincia a rispondere 

Continua a leggere >
*|REWARDS|*