Cerca

#Rsu18 / A Bergamo Fp Cgil con 373 candidature su 134 liste

Il segretario generale Rossi: “Chi vota per i nostri candidati Fp Cgil voterà per chi si impegna a migliorare i servizi pubblici”
9 apr. – La data delle elezioni per rinnovare le rappresentanze sindacali unitarie nelle pubbliche amministrazioni italiane si avvicina. Nel territorio orobico, il 17-18-19 aprile prossimi le lavoratrici i lavoratori delle funzioni centrali, delle funzioni locali e della sanità aventi diritto al voto sono 13.384. A loro la Fp Cgil di Bergamo propone 134 liste per 373 candidate e candidati del quadratino rosso. “Chi vota per i nostri candidati voterà per chi si impegna a migliorare i servizi pubblici, visto che la nostra è stata l'organizzazione che in questi anni ha condotto una battaglia per l'occupazione nella pubblica amministrazione - afferma il segretario generale Roberto Rossi -. Siamo l'unico sindacato a dire che non basta lo sblocco del turnover, ma serve un vero piano di assunzioni e stabilizzazioni che migliori i servizi pubblici e dia anche prospettive ai giovani di questo paese che il settore privato non offre più”. Intento ribadito dallo stesso slogan della Fp Cgil per questa campagna elettorale: “Siamo Valore Pubblico”. “I delegati delle RSU avranno a disposizione i nuovi Contratti nazionali da poco firmati che permettono un margine di contrattazione più ampio, cancellando le parti più odiose della legge Brunetta” chiosa Rossi, riferendosi a materie come l’orario e organizzazione del lavoro. Temi cari a un candidato storico come Enrico Togni che al Comune di Bergamo guarda, ad esempio, ai turnisti della polizia locale che “lavorano 10 giorni in più all’anno ma i riposi compensativi non vengono riconosciuti”. Al valore pubblico si somma un valore aggiunto: “È soprattutto grazie al lavoro della Cgil che abbiamo ottenuto le progressioni orizzontali, e intendiamo proseguire il lavoro affinché siano garantite a tutti. Ci abbiamo creduto e abbiamo assolto il nostro obiettivo. Lo stesso vale per la banca ore. La Cgil è combattiva, costruttiva, propositiva” afferma la candidata Giuliana Rota, tecnico di laboratorio all’Asst Papa Giovanni XXIII.
tiziana.altea | 09 aprile 2018, 10:00
< Torna indietro