Cerca

Fondazione Maugeri: salvato il contratto pubblico. Ora via al referendum

21 gen. – Tre i punti centrali delle due ipotesi di accordo sottoscritte dai sindacati nei giorni scorsi per i lavoratori di comparto e dirigenza della Fondazione Maugeri ...
Fondazione Maugeri: salvato il contratto pubblico. Ora via al referendum

21 gen. – Tre i punti centrali delle due ipotesi di accordo sottoscritte dai sindacati nei giorni scorsi per i lavoratori di comparto e dirigenza della Fondazione Maugeri: la difesa di tutti i posti di lavoro, il contenimento dei tagli in busta, la salvaguardia del contratto pubblico sanità. ‘È stata la trattativa più difficile e sofferta, anche per le situazioni diversificate da centro a centro e all’interno di essi’ dice Gilberto Creston che ha seguito per Fp Cgil la lunga vertenza. L’ente, che ha 20 sedi in Italia (11 nella sola Lombardia) e circa 3500 operatori, lo scorso luglio aveva deciso di ripianare i conti in rosso disdettando il contratto pubblico e applicando quello privato Aiop. La mobilitazione dei lavoratori, anche su Facebook, è stata immediata. E il taglio iniziale di 20 milioni è sceso a 8. ‘È anche grazie alle iniziative dei lavoratori che abbiamo raggiunto questi risultati. Ad esempio le 30mila firme che sono state raccolte a sostegno della loro causa e la grande manifestazione nazionale che si è tenuta a Pavia lo scorso dicembre’. Ora partirà il referendum sugli accordi. ‘Siamo convinti del giudizio positivo dei lavoratori. Abbiamo rispettato il loro mandato’. (ta)
tiziana.altea | 21 gennaio 2015, 17:20
< Torna indietro